prestitivenezia.com - Cerca i migliori Prestiti e Finanziamenti a Venezia e provincia

in News

Segnali positivi emergono per le nuove erogazioni di prestiti bancari: sulla base di un campione rappresentativo di banche (78 banche che rappresentano circa l’80 per cento del mercato) i finanziamenti alle imprese hanno segnato nel primo trimestre del 2015 un incremento di circa il +8,1 per cento sul corrispondente trimestre dell’anno precedente (gennaio-marzo 2014).

Per le nuove erogazioni di mutui per l’acquisto di immobili, sempre nello stesso trimestre, si è registrato un incremento annuo di +50,4 per cento rispetto al medesimo trimestre dello scorso anno. Sempre ad aprile 2015 i tassi di interesse sui prestiti si sono posizionati in Italia su livelli ancora più bassi. Il tasso medio sul totale dei prestiti è risultato pari al 3,54 per cento, minimo storico (3,56 per cento il mese precedente; 6,18 per cento a fine 2007).

 

A seguito del perdurare della crisi le sofferenze lorde sono risultate a marzo 2015 pari a quasi 190 miliardi, dai 187,3 miliardi di febbraio 2015.



Ad aprile - segnalano ancora dall’Abi - il tasso medio sul totale della raccolta bancaria da clientela (somma di depositi, obbligazioni e pronti contro termine in euro a famiglie e società non finanziarie) in Italia si è collocato all’1,36 per cento (1,37 per cento a marzo 2015; 2,89 per cento a fine 2007).

 

Lo spread fra il tasso medio sui prestiti e quello medio sulla raccolta a famiglie e società non finanziarie permane in Italia su livelli particolarmente bassi, ad aprile 2015 è risultato pari a 218 punti base (219 punti base a marzo 2015). Prima dell’inizio della crisi finanziaria tale spread superava i 300 punti (329 punti percentuali a fine 2007).

publisher
back to top